Tendenza METEO : nuova settimana PIÙ CALDA al sud!

Tendenza METEO / Il caldo africano non vuole andarsene. C’è chi diceva “durerà pochissimi giorni”, chi ha previsto piogge e temporali. Invece, tutto questo non ci sarà. L’anticiclone di matrice subtropicale, di fatti, allungherà la sua mano ancora in direzione sudovest-nordest, coinvolgendo gran parte della penisola e soprattutto il sul Italia. Se questi 35°C sono stati molti, la settimana che entra non promette nulla di buono. Analizziamo i dettagli, di quella che si tratta di tendenza.

Tendenza METEO : attesa una settimana di fuoco fino a 40°C

L’anticiclone non se ne andrà. L’estate non se ne andrà, almeno per quanto riguarda il centro-sud Italia. Di fatti, il caldo africano, come già anticipato sarà addirittura più intenso di quello che stiamo vivendo in questi giorni e i 40°C non saranno, forse, un miraggio. Al nord, invece, ci sarà spazio per un periodo più instabile e più fresco, prima di coinvolgere tutta la penisola dal 17-18 giugno (per ora pura “fantascienza”..).

La seconda decade del mese di giugno, quindi, avrà come protagonista principale ancora l‘anticiclone africano. Stabilità e gran caldo, dunque, per tutta la settimana e su tutto il centro sud dove raggiungeremo temperature anche di 10°C sopra la media stagionale del periodo. Di conseguenza massima attenzione su regioni come Sicilia, Calabria, Puglia, Campania in primis. Sardegna, Lazio e le altre regioni centrali come seconde.

TEMPERATURE – L’anticiclone africano vedrà il suo massimo soprattutto tra giovedì e sabato. La ventilazione dai quadranti meridionali, inoltre, aumenterà l’umidità e la sensazione di afa soprattutto sulle regioni tirreniche. A livello termico, dunque, si viaggerà con temperature intorno ai 35°C su quasi tutto il centro-sud, per arrivare al picco tra venerdì e sabato con la colonnina di mercurio che potrebbe arrivare fino a 40°C.

Per tutti gli aggiornamenti vi invitiamo a restare collegati con la nostra pagina Facebook Meteo2P (LINK CLICCABILE QUI).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *